Finalmente ONLINE! Dopo non poco penare su disposizioni tecniche, cosa inserire e cosa no all’interno del catalogo, consigli, dritte da amici ecc ecc siamo riusciti finalmente a “partorire” il nuovo sito di RPM Cicli e con un botto di novita!
Partiamo con l’annunciare che da oggi abbiamo messo su un e-commerce per la vendita online di tutti i prodotti che trattiamo in negozio, dell’usato presente da noi e di tutti gli accessori possibili ed immaginabili che vi passano per la testa! (nulla però che si avvicina a cose ridicole come la tuta di Hello Kitty da corsa!).

Per l’acquisto online le regole sono poche e sempre le solite di tutti gli e-Shop online che trovate in circolazione:

  • Registrazione al sito (mi raccomando, non perdete nome utente e password!)
  • Selezione dei prodotti dal catalogo online
  • Inserimento del prodotto nel carrello
  • Pagamento dei prodotti
  • Attesa (davvero breve) del corriere che vi suona alla porta!
  • Ah, e se trovate qualcosa che vi piace e siete nei paraggi, lo prenotate e venite a ritirarlo in negozio da noi!

 

Che altro dire…. AH CI SONO I SALDI!!!!!!


Sul classico “circuito dei castagni” Baldissero d’Alba astigiani sempre presenti

Accompagnati finalmente da un bel sole e temperature da anticipo di estate, gli atleti che si sono radunati sabato scorso a Baldissero hanno affrontato agonisticamente i 6 giri previsti, in senso inverso rispetto alla maggior parte delle edizioni precedenti, per un totale di 70 km

Baldissero_9_mag_-_RPM

La manifestazione, dal profilo altimetrico ondulato, era valida anche come 3^ Prova di Campionato Provinciale ACSI di Cuneo e Torino.

Fulminea la prima partenza, riguardante le categorie Junior, Senior e Veterani, in quanto avviata con un tentativo di fuga di 7 unità tra cui Michielon, Elli e Di Stefano, volontariamente riassorbita, e che ha assunto man mano andatura regolare senza episodi rilevanti, ad eccezione dello sprint imperioso proprio di Michielon che primeggiava a braccia alzate e con 10 metri di vantaggio su Antonio Mostaccioli (Pedalasport Canale), Giacomo Giordano (Cicli Giordano) ed il resto del gruppo giunto compatto sull’ultimo strappetto di giornata. Fabrizio Sardi e Davide Ollino (Alessandro Ercole), Davide Elli e Giancarlo Porta (C.R.A.), come da ordine di arrivo, i rappresentanti delle formazioni astigiane.

Per quanto concerne il Team RPM, l’unico corridore al via era Marco Di Stefano, già componente della fuga iniziale, il quale poi al momento di conquistare le posizioni di testa in vista dell’arrivo purtroppo risentiva di crampi, che non gli hanno comunque impedito di giungere al traguardo a gruppo già selezionato. 83 atleti sui 95 partenti hanno concluso la prova, ad una media oraria di poco inferiore ai 43 km/h.

Anche la seconda gara, nella quale si sfidavano i Gentleman ed i Supergentleman A e B, ha visto alcuni tentativi di fuga prima di risolversi a sua volta in volata con gruppo compatto.

Ad imporsi è stato Massimo Tron (Cicli Colomba – Merida), su Michele Bausardo (ASD Mikebau) e Gianluca Morato (Team Finotti). Gli astigiani giunti al traguardo erano nell’ordine Claudio Chiesa (Zard – Cavallino Rosso, 15° assoluto), poi a seguire Giuliano Maritan (C.R.A.), Luigi Cren (Alessandro Ercole), Nunzio Vitellaro ed Angelo Traversa (C.R.A.). Tra loro, 101 partenti e 95 classificati con media corsa finale di quasi 41 km/h.


Debutto per l’RPM Marco Capra a Racconigi con l’ennesimo sigillo del Pedala Sport nella classica di II serie

Sotto un sole di primavera inoltrata, un folto numero di atleti si è ritrovato a Racconigi per sfidarsi sul consueto circuito da ripetere 4 volte per un totale di 70 chilometri.

racconigi

La corsa, che si è svolta ad andatura regolare, con diversi tentativi di fuga, ha visto imporsi nell’arrivo in volata di gruppo Antonio Mostaccioli (Pedalasport Canale), su Stefano Sozio (Equipe Corbettese) e Maurizio Michielon (Tecnobike Bra).

La manifestazione, organizzata dal Team Va.Mac in Bici, era valida anche 2^prova di Campionato Provinciale ACSI di Cuneo e Torino di II serie.

Per quanto riguarda i corridori astigiani, Il Team RPM Cicli schierava al via due atleti: Marco Capra e Marco Di Stefano.

Capra, al suo debutto assoluto nelle agonistiche, trovandosi già a proprio agio in gruppo e dopo aver condotto la propria gara discretamente, prima azzardava ad un tentativo di allungo, poi però nei chilometri finali a causa di una doppia foratura doveva rinunciare alle posizioni di testa, riuscendo comunque a concludere la prova.

Marco Di Stefano, si rendeva attivo sin dalle fasi iniziali nell’impedire ogni tentativo di fuga, sempre neutralizzato grazie alla collaborazione di altri corridori, per poi collaborare col compagno di squadra nei momenti di recupero, ma negli ultimi 2 chilometri in procinto di avanzare per recuperare posizioni si vedeva penalizzato da due cadute consecutive che pur non coinvolgendolo direttamente hanno compromesso ogni sua ambizione finale.

Le località attraversate dalla corsa erano Cavallerleone, Ruffia, Murello ed appunto Racconigi. La media oraria finale rilevata è stata di 43 km/h.

“Organizzazione sempre impeccabile – commentano gli astigiani della RPM –peccato per le strade sempre più in pessime condizioni, ma quello che conta è che nonostante la sfortuna ci siamo comunque divertiti senza conseguenze peggiori”.


Denis Franco Carlevero e Placido Caraci sugli scudi a Baldichieri

Notevole partecipazione al classico circuito di Baldichieri, complice anche l’annullamento delle gare dei giorni scorsi per maltempo

gara baldichieri2932015

Gli atleti, suddivisi in due partenze, nella gara organizzata dalla Zard Cavallino Rosso, hanno affrontato i 66 km articolati in 7 giri sul percorso verso Monale, ma affrontato in senso inverso rispetto agli anni precedenti, e che presentava come unica leggera asperità lo strappetto di Castellero, dove era posto il traguardo.

La prima gara, comprendente le categorie Junior, Senior e Veterani, è stata dominata dalla vincente coppia Carlevero-Gallo (Pedala Sport Canale) su Federico Berta (La Bicicletteria Acqui Terme), nome non nuovo nel panorama ciclistico, dopo aver condotto la gara in fuga fin dalle prime fasi. Media oraria finale di 43,5 km/h (nella foto il podio).

Per quanto concerne il Team RPM Cicli di Asti, l’unico atleta al via era Marco Di Stefano, al rientro alle corse dopo quasi due anni, che nonostante una foratura è riuscito comunque a concludere la gara valida come 1^ prova di Campionato Provinciale su Strada.

Nella seconda partenza, che ha registrato un numero ancora più nutrito di atleti, Placido Caraci (Zibido San Giacomo) si è imposto su Mirco Merlo (Team Casa Salute) e Ferdinando Marletta (Gruppo Sportivo Ciclistico Racconigi Cicli). Media oraria finale di poco inferiore alla prima partenza.

Bene tra loro, gli astigiani della Zard, con il quinto posto di Antonio Alberici e il sesto di Maurizio Piacenza.

“Ottima organizzazione  commentano i ciclisti dopo la gara – dalla scorta tecnica ai premi in palio, ed una messa in sicurezza al limite delle possibilità considerate le pessime condizioni del manto stradale, il quale non ha mancato di fare selezione costringendo purtroppo al forfait molti atleti”.